News
Interni 2018
Positivi i segnali di “Ri-Costruire 3.0” - Fondamentale fare squadra » leggi tutto
IMG1807
E la voglia di migliorare il confort e la sicurezza della casa va oltre la crisi » leggi tutto
IMG1762
Intensa giornata di eventi domani a “Ri-Costruire 3.0” » leggi tutto
IMG1285
A “Ri-Costruire 3.0” cresce l’interesse: è l’effetto dei bonus e delle straordinarie novità e offerte presenti in fiera » leggi tutto
Taglio del nastro2
Inaugarata una Ri-Costruire 3.0, e l’edilizia cresce! » leggi tutto
» vai all'archivio

Il legno è il materiale più ecologico in assoluto: si trova infatti in natura e non ha bisogno di grandi consumi energetici per essere prodotto. Tagliare gli alberi in maniera razionale tutela l’ambiente. Ecco perché costruire in legno vuol dire anche pensare al nostro bene e a quello di chi verrà dopo di noi.

Il Veneto, regione in cui ha sede Longarone Fiere Dolomiti, è ricoperto per oltre il 30% del suo territorio da foreste costituite per oltre 100.000 ettari da conifere: ha quindi la materia prima per poter trattenere e valorizzare la ricchezza legata al mercato dei prodotti di legno per costruzione, quali travi e case di legno.

La casa in legno è conosciuta per essere una casa sana, che rispetta l’uomo e la natura: è costruita con materiali naturali, non inquinanti e privi di emissioni nocive alla salute. Una casa in legno è sempre più presentata come molto più sicura di una casa costruita con i metodi tradizionali, in quanto costruita con materiali non inquinanti quali appunto il legno, la fibra di legno, ecc. Ma è anche sicura in termini di prestazioni antisismiche: data infatti la sua grande elasticità, è considerata una delle tipologie di abitazioni più consone ad essere costruite nelle zone ad alta attività sismica.

Alle costruzioni in legno, così come agli elementi quali tetti, scale, pavimenti, infissi e serramenti in legno, “Costruire” dedica ampio spazio: il legno è una risorsa del territorio montano e dolomitico, qui si trovano varie essenze che consentono un’ampia gamma di utilizzi, per le imprese artigiane e industriali, nel contesto di quella filosofia produttiva della “filiera corta” che rappresenta sempre di più un elemento qualificante tra i fattori della “green economy”.

 

Partners

banner3